Invio di messaggi da un indirizzo o alias diversi con GMail

Alcuni utenti ci stanno scrivendo per avere informazioni circa una modifica apportata da G-Mail alle impostazioni per inviare mail con un indirizzo di posta diverso.

Cerchiamo di capire subito cosa è cambiato, così da comprendere come sopperire a questa modifica.




ATTENZIONE
Per comprendere i meccanismi che suggeriremo immaginiamo la seguente ipotesi.
  • Il mio nome utente G-Mail è: nomecognome@gmail.com
  • Posseggo il dominio: miodominio.com
  • Creo una mail alias: alias@miodominio.com
  • Indirizzo tutte le mail di questo alias a: nomecognome@gmail.com
Andiamo al sodo.
Sappiamo tutti che è possibile creare degli indirizzi e-mail fittizi (alias) presso un dominio di nostra proprietà facendo in modo che tutte le mail destinate a questo indirizzo siano inoltrate su uno diverso, per esempio proprio quello di G-Mail.

A questo punto tutte la mail che verranno inviate sulla casella di posta alias@miodominio.com verranno inoltrate automaticamente su nomecognome@gmail.com
Non bisognerà modificare nulla nelle impostazioni di G-Mail, infatti l'inoltro è impostato sul server di nostra proprietà.
Se proprio vogliamo fare qualcosa per bene potremmo impostare dei filtri in modo da riconoscere più facilmente le email che ci giungono da quel particolare indirizzo.

A questo punto però nasce la necessità di inviare anche una mail con l'indirizzo alias dalla piattaforma G-Mail.
Il problema consiste nel fatto che essendo il nostro indirizzo email alias@miodominio.com fittizio, non sarà, di regola, abbinato ad alcun utente sul nostro server. Questo implica che non possiede credenziali di accesso POP3 e SMTP.

Fino a qualche tempo fa G-Mail dava la possibilità di inviare email sostituendosi all'indirizzo fittizio, quindi la mancanza di SMTP non era particolarmente gravosa.


Impostazioni di G-Mail non più disponibile

Il risultato era che quando si doveva inviare una mail, nel menù a tendina che ci permetteva di scegliere quale mittente volevamo usare, compariva anche il nostro alias@miodominio.com.
Tuttavia chi riceveva la mail vedeva come mittente la seguente dicitura:
"spedito da alias@miodominio.com tramite nomecognome@gmail.com"

Una soluzione ideale proprio per i casi in cui lavoriamo con gli alias.

Ma come dicevamo questa caratteristica non è più messa a disposizione; tuttavia chi l'ha impostata in passato non avrà problemi a continuare ad utilizzarla.

Come fare quindi ad usare degli alias su G-Mail.

I primi passi da fare sono comuni sia per le caselle alias che per quelle normali.

  1. Fai clic sull'icona dell'ingranaggio    in alto a destra e seleziona Impostazioni.
  2. Fai clic sulla scheda Account e importazione.
  3. In "Invia messaggio come", fai clic su Aggiungi un altro indirizzo email.
Si aprirà una nuova finestra come questa


Nel campo "nome" inserite quello che volete che veda il destinatario come mittente.
Nel campo "Indirizzo email" inserite nomecognome+alias@gmail.com.
Lasciate spuntata la casella "Considera come un alias"
Cliccate su "Specifica un indirizzo diverso per le risposte" e nel campo che si aprirà "Indirizzo per le risposte" inserite alias@miodominio.com
Premete il pulsante "Passaggio successivo"

FATTO

Se adesso provate ad inviare una mail vi comparirà fra i possibili mittenti anche nomecognome+alias@gmail.com.
Utilizzandolo il destinatario vedrà ciò che avete scritto nel campo "nome" come mittente e l'eventuale risposta sarà indirizzata a alias@miodominio.com.
L'indirizzo nomecognome+alias@gmail.com sarà visibile solo ad un esame attento della mail da parte del destinatario, ma d'altro canto questo avveniva anche con il metodo precedente.

Prefezioniamo il meccanismo
A questo punto, per avere un sistema efficiente, è opportuno modificare anche l'indirizzo sul quale vengono inoltrate tutte le mail destinate ad alias@miodominio.com, sostituendolo il precedente nomecognome@gmail.com con l'attuale nomecognome+alias@gmail.com

Per finire, sempre sulla scheda Account e importazione nella parte finale della sezione "Invia messaggio come:" troverete "Quando rispondi a un messaggio:", selezionate "Rispondi dallo stesso indirizzo al quale il messaggio è stato inviato"

Parentesi teorica
G-Mail mette a disposizione dei suoi utenti, una quantità infinita di e-mail fittizie, utili più che altro per creare un certo ordine nella posta in arrivo, specialmente quando si sottoscrivono diverse mailing list o quanto si rende pubblico sul web un particolare indirizzo, che potrebbe essere catturato e usato impropriamente da programmi automatici che vanno alla ricerca di indirizzi e-mail.

Il metodo per crearli è facilissimo. Basta aggiungere un +quellochevuoi dopo il proprio nome utente di G-Mail, seguito da @gmail.com per creare istantaneamente una nuova email, che arriverà comunque nella nostra casella di posta elettronica G-Mail.
Es.
nomecognome+facebook@gmail.com (per riconoscere tutte le mail che ci giungono da facebook)
nomecognome+gruppolavoro@gmail.com (per riconoscere le mail che arrivano automaticamente dal un particolare gruppo di lavoro)
ecc.

Attenzione, questo sistema è utile soprattutto quando si comunica l'indirizzo e-mail ad un programma automatico, visto che un essere umano riconoscerebbe facilmente il trucco modificando l'indirizzo con quello corretto.
Share on Google Plus